Intonaco Stampato

La SOLUZIONE per dare FORMA alle pareti.

I nostri intonaci stampati sono la migliore alternativa per chi desidera l’effetto di una superficie in pietra naturale, aggiungendo a questa, tutti i pregi del calcestruzzo. Dal punto di vista strutturale il nostro materiale con i suoi spessori minimi, essendo molto più leggero, ci permette di favorire il lavoro e la posa su molte superfici, di nuova o vecchia manifattura con risultati entusiasmanti.

Perchè scegliere l’ INTONACO STAMPATO ©Revistamp?

1. VERSATILE

L’intonaco stampato è estremamente versatile e può essere applicato praticamente su qualsiasi tipo di superficie, come calcestruzzo, muratura, mattoni, pietra, cartongesso, polistirolo e anche legno, previa la preparazione del fondo e l’utilizzo di un prodotto specifico per far aderire meglio il materiale.

2. ESCLUSIVO

Un grande vantaggio dell’intonaco stampato è proprio quello di poter personalizzare la propria texture, grazie ad una ampia scelta di colori e sfumature che renderanno molto realistico l’effetto finale diventando anche difficile distinguere la differenza tra pietra naturale e rivestimenti effetto pietra. Oltre ai muri stampati con questa tecnica è possibile realizzare anche colonne, caminetti, scalini, scale, elementi decorativi e pannelli.

3. VELOCITÀ DI REALIZZAZIONE

L’applicazione del sistema ©Revistamp permette di innovare in breve tempo mantenendo gli alti standard qualitativi.

4. TRASPIRANTE

L’intonaco stampato realizzato con il sistema Pavistamp  garantisce un’elevata traspirabilità delle pareti, idrorepellenza, resistenza ai raggi UV e conferisce agli ambienti un effetto decorativo unico.

5. COSTI CONTENUTI

Utilizzare l’intonaco stampato rispetto alle pietre naturali garantisce moltissimi vantaggi sia economici sia strutturali: dal punto di vista economico sicuramente l’intonaco stampato Pavistamp, a parità di superficie, risulta più economico della pietra vera.

FAQ

1. Che manutenzione richiede un intonaco Stampato?

Il muro stampato non prevede una particolare manutenzione. Si consiglia di lavare la superficie con acqua fredda e spazzolare con una scopa a setole morbide. In base alle condizioni climatiche nel corso degli anni è consigliato far applicare una nuova mano di resina protettiva.

2. Qual è lo spessore minimo dell'intonaco?

Lo spessore minimo è di 0,5cm.

3. Gli stampi hanno tutti lo stesso costo?

No, ogni stampo ha un costo differente.

4. Quali sono i colori disponibili??

Le combinazioni sono praticamente infinite: è possibile infatti miscelare più colori insieme, diluirli con acqua o modificare gli effetti cromatici cambiando tecnica applicativa.